Tag Titolo Abstract Articolo
Politica
Gaspare Giacalone: "Io ho avuto la grande fortuna di avere una squadra meravigliosa al mio fianco"
immagine
 
di Angelo Barraco
 
PETROSINO (TP) “Devo dire che effettivamente sono molto emozionato. Ho provato a dirlo nelle ultime ore ma non mi ha creduto nessuno perché sono tutti convinti che sono un po’ una macchina da guerra, uno di quelli sfacciato abbastanza da affrontare qualunque situazione, qualunque pubblico”, con queste parole Gaspare Giacalone, Sindaco uscente di Petrosino, ha aperto il suo ai cittadini sancendo così ufficialmente la sua ricandidatura. L’incontro con la cittadinanza si è tenuto in Via Pietro Nenni 156, di fronte il Piazzale della posta alle ore 20.20. La sala era gremita e il Sindaco, visibilmente emozionato ma entusiasta di una così sentita risposta da parte della cittadinanza ha parlato al microfono delle ragioni della sua scelta: “Mi rendo conto che la mia decisione, con le ragioni di una scelta riguardano un mio percorso personale ma riguardano anche tanti altri. Soprattutto una bellissima cittadina come Petrosino, tutti quanti voi, la gente, il territorio”.
 
Il Sindaco ha parlato dei successi ottenuti in questi lunghi anni, attraverso un lavoro fatto di quotidianità che hanno portato poi alla concretezza soprattutto della forza e dell’importanza  di un lavoro di squadra. Ha raccontato delle soddisfazione accumulate in questi anni in cui l’Amministrazione ha dovuto ripartire da zero.  Precisando che cinque anni fa il Comune aveva strade, scuole, cimitero  che si trovavano in una situazione discutibile. Non vi erano progetti ma il lavoro è stato fatto passo dopo passo, una crescita esponenziale. Il Sindaco ricorda che il primo lavoro concreto fatta cinque anni fa è stato il parco giochi, evidenziando da questo esempio quanto è importante iniziare a costruire la comunità con i bambini che sono i veri protagonisti della comunità. Ha parlato dell’impegno concreto e oggettivo dell’Amministrazione che è partito dalle scuole per poi ampliarsi fino ai campetti di calcio, al palazzetto dello sport dove è stata individuata una società sportiva che lo gestisce e regala grandi soddisfazioni.  Nel corso della conferenza ha inoltre parlato dei risultati ottenuti nel settore del sociale. In merito ai suoi sfidanti ha detto: “Prima di venire qua ho inviato un messaggio ai miei sfidanti, a Vito Messina…almeno lui sono sicuro che sarà un mio sfidante e Vincenzo D’Alberti che forse, non lo so se è mio sfidante ancora. Ho inviato un messaggio per augurare in bocca al lupo e per dire che io sono pronto a fare una campagna elettorale all’insegna della correttezza e soprattutto al confronto. Io vorrei che fosse una campagna elettorale serena, dai toni pacati, dove non ci si insulta a vicenda e non si cerca di denigrare l’avversario. Parliamo, confrontiamoci sui progetti, sulle idee, quello è ciò che dobbiamo fare da persone serie che vogliono amministrare per cinque anni questo Comune. Noi ne abbiamo ed io invito già da adesso, come ho fatto in questo messaggio che ho inviato, ad un confronto pubblico”.
 
Gaspare Giacalone è determinato e precisa che “Noi andremo avanti per non fermare il cambiamento”.  Il Sindaco parla del Consiglio Comunale e dice che a giorni cercherà “di mettere insieme la squadra dei candidati al Consiglio Comunale, rimodulare anche la squadra assessoriale però qualcosa ve la voglio dire subito: ‘cavallo che vince non si cambia’. Io ho avuto la grande fortuna di avere una squadra meravigliosa al mio fianco e a loro ho chiesto di essere di nuovo nella partita quindi questa è la prima notizia che vi posso dare tranquillamente nel senso che cercherò di confermare coloro che ci hanno accompagnato in questo viaggio. Poi ci saranno delle caselle che saranno libere, sapere per altro che il numero dei consiglieri comunali si è ridotto da 15 a 12 e questa volta il Sindaco che vince ha la maggioranza fatta di 8 consiglieri comunali anziché 10. Queste caselle che abbiamo cercheremo di riempirle mettendo delle persone che siano rappresentative e che siano espressione di quella parte della comunità e che possono dare un contributo”.  Il Sindaco ha precisato ai presenti in sala quanto è importante continuare il cambiamento che è stato attuato in questi lunghi anni, sottolineando che la stima della cittadinanza è stato un monito per andare avanti malgrado tutto. 
Politica
Questa sera Gaspare Giacalone, Sindaco uscente incontrerà i cittadini alle ore 20:30
immagine

 

di Angelo Barraco

 

Petrosino (TP) – Il Comune di Petrosino sta affrontando un periodo di marasma oceanico elettorale in cui le onde che si infrangono quotidianamente sugli scogli del lungo mare biscione fanno da sottofondo alle prime e fragorose voci che si rincorrono tra i cittadini in merito alle prossime Amministrazioni comunali. Chi sarà il prossimo Sindaco?

Questa sera  Gaspare Giacalone, Sindaco uscente, incontrerà i cittadini alle ore 20:30, precisamente in Via Pietro Nenni 156, di fronte il piazzale della posta.  Un incontro con la cittadinanza che ascolterà “le ragioni di una scelta”, come dice il manifesto. Giacalone in questi anni è stato impegnato in prima linea nella lotta per la legalità, la trasparenza e il riuscitissimo intento di far diventare Petrosino un Comune prestigioso oltre manica, attraverso quelle iniziative di spessore artistico e culturale che hanno trasformato una piccola realtà locale in una vetrina nel mondo.  Il Presidente Francesco Zichittella ha recentemente scritto il seguente messaggio sulla sua pagina facebook:  “Se c'è una cosa che ho apprezzato più di ogni altra in questi anni di esperienza amministrativa è stato lo stile con cui abbiamo lavorato. Senza mai attaccare o insultare nessuno, in un clima di rispetto e grande armonia tra noi. Siamo stati e saremo una squadra unita che si impegna con serietà e credibilità per far crescere Petrosino. Mai scesi a volgarità. La differenza è sotto gli occhi di tutti”. Gaspare Giacalone in questi giorni è stato ospite presso l’Università La Sapienza di Roma, nella facoltà di Scienze della Comunicazione poiché è stato scelto come “testimonial di una comunicazione positiva fatta di speranza e fiducia. Ho parlato della mia Petrosino e della mia esperienza di Sindaco alla presenza di tanti dirigenti RAI, del rettore ed di altri esperti. La Sicilia è positiva!” come scrive lui stesso. E’ stato intervistato anche negli studi RAI di Saxa Rubra a Roma per un’intervista a Newsroom Italia con Paolo Poggio dove ha parlato di Petrosino, esempio di buona amministrazione e comune virtuoso.

Un altro papabile candidato Sindaco per il Comune di Petrosino è Vito Messina.  In una nota inviata agli organi di stampa dal Movimento civico Uniti per Petrosino  si legge “che trova il suo fondamento nel mettersi a disposizione della città in cui lavora da molto tempo, con impegno, civiltà e coerenza”. In una nota del papabile candidato Sindaco pubblicata da un quotidiano locale si legge “Rifiuti, immondizia, eternit, elettrodomestici e tanto altro. Non siamo a Napoli, bensì a Petrosino, una piccola cittadina sul mare circondata e riempita da tutto questo. Direi una discarica a cielo aperto. Passeggiando per le vie di Petrosino ( Via Regione Siciliana – passaggio a livello; Viale Torrazza; Via dello Sport; Via Trapani; Via Marsala – dietro cantina Petrosino; Via Olimpia) è questo il paesaggio che siamo costretti ad ammirare e che ci distoglie lo sguardo da quanto di più bello e interessante ci sarebbe da osservare. Segni, questi, di inciviltà e disinteresse per il territorio in cui viviamo. Per questo uno dei punti salienti del mio programma elettorale sarà la tutela e protezione dell’ambiente che ci circonda, cercando di far crescere la sensibilità ambientale dei nostri cittadini, puntando in particolare sul contenimento di un fenomeno fastidioso come l’abbandono dei rifiuti. Tra le azioni che si vorranno adottare vi rientrano anche maggiori controlli finalizzati alla repressione dei reati contro l’ambiente e, punire dunque chi adotta comportamenti incivili contro un patrimonio della collettività”. Vincenzo D’Alberti è un altro papabile candidato della coalizione alternativa allo schieramento di Gaspare Giacalone. Ha 37 anni, varie esperienze all’interno di istituti Nazionali come Palazzo Chigi ed Europee come l’European Economic and Social Committee di Bruxelles, laureato in ingegneria e questa è la sarebbe la sua prima esperienza politica.  Ha dichiarato “Stiamo valutando assieme a diversi gruppi per capire se ci sono le condizioni per un programma e una giunta di alto livello, capace di superare i confini di Petrosino”.

Cronaca
Il Sindaco Gaspare Giacalone: "non faremo mai passi indietro, avanti tutta!"
immagine
 
di Angelo Barraco
 
Petrosino (TP) “Anche questa volta dicono che ci faranno saltare in aria. Era un po' di tempo che non ce ne mandavano e cominciavamo a sentirne la mancanza. Siamo sulla strada giusta e non faremo mai passi indietro, avanti tutta!” è questo il messaggio che il Sindaco di Petrosino Gaspare Giacalone ha postato su facebook in data 29 marzo, allegando ad esso una missiva diretta all’Amministrazione in cui vi era scritto  “Vi facciamo fare BOOOOMMM!!!!  Capito?”. La missiva è firmata “Associazione Volontari Petrosino D’Occhio”. Una lettera che arriva in un periodo estremamente delicato per il Comune di Petrosino poiché vi saranno quanto prima le elezioni amministrative e Gaspare Giacalone è prossimo alla ricandidatura, ma anche per i fatti di cronaca che recentemente si sono verificati proprio nel piccolo comune e su cui vi sono ancora indagini in corso.  Sia la comunità petrosilena che quella marsalese hanno  manifestato massimo sostegno nei confronti del Sindaco e su facebook si leggono messaggi come “Ti sono vicino” oppure “Voglio soltanto ringraziare enormemente Gaspare Giacalone per l'immagine che sta offrendo di una Sicilia coraggiosa e che non si ferma di fronte alle vili minacce”, messaggio che sicuramente fa riferimento alla recente intervista al Sindaco da parte di Rainews. L’Amministrazione Comunale di Marsala ha espresso la massima solidarietà  attraverso le parole del Consigliere Comunale Daniele Nuccio che scrive sulla bacheca del Sindaco: “Giunga al Sindaco di Petrosino Gaspare Giacalone ed alla sua giunta la mia più sincera solidarietà per il vile atto intimidatorio subito. Non siete soli”
 
Gaspare Giacalone  risponde di petto alle minacce ricevute con un messaggio speranzoso e incoraggiante per il futuro di Petrosino dove si evince una crescita e una voglia di far portare in auge sempre di più la trasparenza che sempre ha contraddistinto l’Amministrazione: “Ed io, invece, voglio continuare a lavorare per parlare delle cose belle che questa terra e questa gente riesce a fare. Abbiamo appena approvato in Giunta Comunale il costo totale 2017 per la raccolta rifiuti e finalmente, dopo anni di impegno e tanto lavoro, continuiamo a diminuire il costo e RISPARMIAMO 100 mila euro. Ma non basta, per la prima volta guadagnamo soldi dalla raccolta differenziata: già nei primi mesi dell'anno stiamo incassando 20 mila euro per la plastica e 10 mila per il cartone. Aggiungiamo le agevolazioni fiscali di cui possono usufruire i cittadini e finirà che quest'anno pagheremo meno nelle bollette sui rifiuti. Tutto questo è il risultato della raccolta differenziata fatta dai cittadini di Petrosino negli ultimi mesi e stiamo raggiungendo quota 50%. Mentre la lotta all'abbandono dei rifiuti ci permette di tenere Petrosino sempre più pulita. Ecco, questa è la Sicilia pulita e differente che voglio. Che vogliamo!”.
Cultura
“La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati” disse Cartesio
immagine
 
A.B. 
 
MARSALA / PETROSINO (TP) – “La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati” disse Cartesio e in occasione della “Giornata Internazionale della Lettura”, gli asili nido dei Comuni di Marsala e Petrosino gestiti dalla società “Le Gardenie” hanno dedicato la mattinata di oggi a questa importante iniziativa. I piccoli alunni muovono lentamente i primi passi verso il mondo adulto, e la  lodevole iniziativa  arricchisce le loro menti e il loro sapere attraverso la lettura poiché bisogna ricordare che i bambini sono,  disse Haim G. Ginott, “ come il cemento umido, tutto quello che li colpisce lascia un’impronta”.L’iniziativa si colloca all’interno di un palinsesto di eventi che fanno parte di un progetto chiamato “Libro fammi grande”, che ha coinvolto in questa occasione le scuole dell’infanzia e la libreria “L’albero delle Storie” di Marsala. Un’esperienza stimolante e divertente per i bambini, che è stata proposta loro come un gioco con la lettura di testi messi in scena negli spazi appositi nelle sedi dei quartieri di Sappusi, Amabilina e nel micronido “Franca Rame” di Petrosino. Grande entusiasmo e partecipazione da parte dei piccoli alunni e delle famiglie che hanno mostrato una evidente curiosità nel corso delle attività svolte. La cultura chiama e la città risponde, positivamente. 
Amministrazione pubblica e cittadini
La Soprintendenza non ha tenuto conto delle osservazioni critiche fatte al Piano Paesaggistico, ambito territoriale 2-3, deliberate durante il Consiglio Comunale del 6 giugno 2013
immagine

 

di Ivan Galea


PETROSINO (TP) - L'amministrazione comunale di Petrosino ipotizza un ricorso al Tar, insieme ad altre amministrazioni comunali del territorio, rispetto i vincoli imposti dalla Soprintendenza ai Beni Culturali sul Piano Paesaggistico relativo l'Ambito territoriale 2 e 3 che interessa anche i Comuni di Erice, Trapani, Paceco, Marsala, Mazara del Vallo, Campobello di Mazara, Castelvetrano.


Gli amministratori di Petrosino lamentano il fatto che la Soprintendenza non ha tenuto conto delle osservazioni critiche fatte al Piano Paesaggistico, ambito territoriale 2-3, deliberate durante il Consiglio Comunale del 6 giugno 2013. E per questo si sta attivando presso le varie Istituzioni, di concerto con le altre Amministrazioni Comunali del territorio, per ribadire le osservazioni critiche già avanzate a suo tempo e chiedendo che siano recepite dal Piano Paesaggistico affinchè si possa portare avanti uno sviluppo sostenibile del territorio.


L’Amministrazione Comunale di Petrosino, ha infatti considerato il fatto che la Soprintendenza ai Beni Culturali non ha tenuto conto delle osservazioni critiche fatte al Piano Paesaggistico, ambito territoriale 2-3, già deliberate in sede di Consiglio Comunale il 6 giugno 2013 dove sono stati approvati all’unanimità i “Rilievi al Piano Paesaggistico riguardante gli Ambiti territoriali 2–3 – Fase di concertazione istituzionale ex art.144 del Codice dei Beni Culturali e del paesaggio approvato con D. Lsg. 22 gennaio 2004, n.42 – Atto di indirizzo”. Il Consiglio Comunale era stato convocato in sessione straordinaria in considerazione del fatto che la Regione Sicilia, sulla base delle indicazioni espresse dalle Linee Guida del Piano Territoriale Paesaggistico Regionale, intendeva procedere alla pianificazione paesaggistica, su base provinciale secondo l’articolazione in ambiti regionali così come individuati dalle medesime Linee Guida.

“A livello Nazionale si cerca di semplificare la questione del  Piano Paesaggistico -Ambito territoriale 2 e 3 – sostiene con forza l’assessore ai Lavori Pubblici, Rocco Ingianni -, mentre a livello locale si paralizza tutto. Anziché regolamentare le aree vincolate, il Piano appone nuovi vincoli, senza tener conto delle peculiarità del territorio: tutti i giardini e aree alberate, seppur piccole, diventano paradossalmente boschi, come il parcheggio della più grande industria storica; le zone di espansione urbanistica, c.d. B, diventano inibite all'edificazione; nelle zone agricole non si potranno più realizzare delle serre, dei magazzini e dei locali per la lavorazione e trasformazione dei prodotti agricoli. Di concerto con le Amministrazioni Comunali interessate, si sta pensando di portare avanti un’eventuale azione comune di impugnazione del Piano Paesaggistico dinanzi al TAR, evidenziando le criticità di mancata concertazione e le gravi ripercussioni sull’economia del territorio”.

“Nel Piano Paesaggistico – ha detto il presidente del Consiglio Comunale, Francesco Zichittella - non si tiene conto delle reali esigenze del territorio, andando di fatto a contrastare le attività produttive già esistenti. A tal fine mi sto attivando per convocare nel più breve tempo possibile una nuova seduta di Consiglio Comunale ad hoc, in cui si discuterà delle osservazioni approvate a suo tempo e delle azioni da intraprendere per modificare il Piano Paesaggistico – ambito territoriale 2-3”.

L’Amministrazione Comunale di Petrosino aveva, infine, trasmesso alla  Soprintendenza alcuni rilievi all’adottando Piano Paesaggistico riguardante gli ambiti 2-3, proponendo delle modifiche, che riguardano principalmente la perimetrazione all’interno del territorio comunale, ai fini del regime di tutela, per tener conto delle realtà produttive esistenti e delle esigenze di sviluppo della comunità locale.
 

Cultura
Orbe di cittadini, guidati dal carismatico Sindaco Gaspare Giacalone e da un’Amministrazione sempre attenta e presente, sostengono e portano avanti le idee
immagine
 
di Angelo Barraco
 
Petrosino (TP) – Dopo il grande successo degli scorsi anni torna a Petrosino il Carnevane, presentato ufficialmente alla stampa il 31 gennaio. Un Carnevale realizzato grazie alle associazioni che si sono mobilitate nella realizzazione dei carri allegorici e i tecnici grafici che sin da subito hanno provveduto a dar luce ai vari siti internet e social network. Il logo del Carnevale 2017 rappresenta un acini d’uva e foglie e vuole rievocare le tradizioni e l’importanza della manifestazione stessa in un territorio che da sempre ha valorizzato le radici di una terra piena di risorse. Saranno quattro i carri allegorici che sfileranno lungo le vie di Petrosino: l’associazione “Petros-sinis” presieduta da Gaspare Emiliano parteciperà con il carro “Kung-fu Panda”; il “Gruppo Musa” con Bartolo Abrignani alla presidenza parteciperà con il carro “Noi invincibili eroi”; l’associazione “Michail” presieduta da Danilo Di Gaetano parteciperà con il carro “L’Italia allo sba…raglio!” e l’associazione “La Speranza” di Matteo Parrinello partecipa con il carro “I Romani, meno male che ci siete viatre”.  Il 25 febbraio alle ore 16 inizierà ufficialmente il Carnevale, dove sfileranno in un corteo diversi Carri allegorici dietro i quali balleranno a ritmo di musica gruppi di giovani mascherati che percorreranno Viale F.De Vita, Via X Luglio, Piazza della Repubblica e Viale Giacomo Licari. Alle ore 17 dello stesso giorno ci sarà, presso Piazza della Repubblica, il Carnevale dei Bambini e la sera invece, alle 23, il PalaCarnival. La festa continuerà Domenica 26 con la Gran Sfilata del Carnevale che avrà inizio alle 16 con un corteo di Carri e maschere che attraverserà Via Pietro Nenni, Viale F.De Vita, Via X Luglio, Piazza della Repubblica e Viale Giacomo Licari; il pomeriggio sarà dedicato ai bambini con animazione e balli alle ore 17 presso Piazza della Repubblica; alle 21 si esibiranno i gruppi mascherati e la sera si riaprirà il tendone del Palacarnival. Lunedì 27 ci sarà “Quartiere in Festa” con musica, animazione e coreografie e i carri in sosta per essere ammirati da tutti coloro che affolleranno le vie di Petrosino. Non mancherà il carnevale dei bambini alle 17 e il Palacarnival alle 23. Martedì 28 invece i Carri allegorici riprenderanno “vita” e si muoveranno elegantemente sopra la testa di tutti i presenti e dopo il consueto e ultimo appuntamento del carnevale dei bambini delle ore 17 ci sarà l’esibizione dei gruppi mascherati e la premiazione dei Carri e delle maschere, la sera i tendoni del PalaCarnival faranno da padrona. Il Carnevale a Petrosino si concluderà sabato 4 marzo alle 23 con una splendida serata al PalaCarnival. Quest’anno ci sarà il secondo contest fotografico, tutte le info sono reperibili sul sito internet www.carnevalepetrosino.com 
 
La punta Occidentale della Sicilia ha il vanto di poter brillare di luce propria da diversi anni ormai,  grazie alle iniziative svolte dal  piccolo ma compatto Comune di Petrosino che si è sempre contraddistinto per originalità ed efficienza nel mettere in atto progetti culturali  che hanno configurato in un’area circoscritta in termini territoriali, una vera e propria realtà bonariamente invidiata in diverse aree della Nazione, temprando nella mente dei cittadini l’oggettiva convinzione di vivere in un dinamismo costantemente in divenire. Orbe di cittadini, guidati dal carismatico Sindaco Gaspare Giacalone e da un’Amministrazione sempre attenta e presente, sostengono e portano avanti  le idee e i progetti atti a valorizzare il territorio e le tradizioni attraverso quelli che sono i principi della legalità, della trasparenza e della voglia costante di creare delle piccole gemme da poter disseminare lungo il territorio cittadino e lasciarlo ai posteri. I colori che si fondono, il fragore lungo le strade dei bambini e l’interazione tra generazioni sono un elemento essenziale per la crescita di una comunità, il Carnevale è proprio una di quelle ricorrenze che avvolge tutti in un’aspirale armonica di serene riflessioni volte al futuro e un’ingenua  spensieratezza che aleggia nell’aria che male non fa. 
Attualità
Assessore Ingegnere Ingianni: "Sono emerse delle criticità rilevanti per cui si è provveduto in autotutela all’annullamento di questi atti amministrativi"
immagine
 
di Angelo Barraco
 
 
PETROSINO (TP) – Il Comune di Petrosino si è sempre distinto per l’impegno che in questi anni ha portato l’Amministrazione nel condurre battaglie che hanno portato in auge i principi di legalità e trasparenza che non sempre in passato sono stati rispettati. Proprio questo passato che apparentemente sembra un miraggio, fa capolino nel presente in maniera precipitosa e vorticosa e l’Amministrazione è pronta come non mai a spazzare via ogni scoria che possa in qualche modo inficiare sulla macchina amministrativa che oggi, porta con orgoglio quei valori tanto acclamati dalla comunità.
 
Qualche giorni fa l’Ufficio Urbanistica del Comune di Petrosino ha annullato delle concessioni edilizie che erano state rilasciate dal 2002 al 2005 alla società Roof Garden dell’imprenditore Michele Licata e come ci spiega l’assessore ai lavori pubblici Ingegnere Rocco Ingianni “nell’ambito di un ricorso al Tar sono emerse delle posizioni contrastanti per cui è stato fatto un approfondimento da parte dell’ufficio urbanistica che ha riscontrato l’illegittimità di tutti questi atti amministrativi rilasciati. Per cui, dopo un’attenta analisi di questi procedimenti sono emerse delle criticità rilevanti per cui si è provveduto in autotutela all’annullamento di questi atti amministrativi”.
 
Dieci Consiglier Comunali di Maggioranza vogliono far luce sulle concessioni edilizie rilasciate in passato. Il Capogruppo Luca Facciolo, Federica Cappello, Ignazio De Dia, Anna Maria Maltese, Natale Marino, Massimo Mezzapelle, Sebastiano Paladino, Marcella Pellegrino, Catia Pipitone e Francesco Zichittella scrivono: “Nei giorni scorsi, l’Ufficio Urbanistica del Comune di Petrosino, con determinazione N. 137, ha annullato una serie di concessioni edilizie rilasciate negli anni che vanno dal 2002 al 2005. Il contenuto di questo provvedimento è stato poi ampiamente ripreso dalla stampa locale.
 
Va detto subito che non è più soltanto in discussione il comportamento di un singolo, ma di tutto un sistema che, a prescindere da chi ne ha beneficiato, è stato messo in piedi in questi anni. Emerge chiaramente un quadro di gravi irregolarità ed una lunga sequenza di circostanze o responsabilità che vanno approfondite. Dall’istruttoria fatta dal nostro ufficio Urbanistica emergono alcuni fatti salienti su cui va fatta luce. Per esempio si parla di concessioni edilizie rilasciate nel giro di poche ore, quando invece ai cittadini normali toccava aspettare diversi mesi. Si parla di oneri di urbanizzazione che non sono stati mai calcolati e che invece normalmente per legge vengono applicati. Si fa riferimento, inoltre, nella stessa istruttoria a un utilizzo improprio di agevolazioni. Come Consiglieri Comunali di Petrosino riteniamo che non si possa rimanere in silenzio ed inattivi rispetto a quanto emerso. Chiediamo allora a tutti gli organi preposti di avviare un percorso che faccia luce sul sistema. All’Amministrazione Comunale, a sua volta, chiediamo di mettere in campo tutti gli strumenti necessari per rimuovere ogni impedimento a un percorso di chiarimento, fermo restando che il nostro impegno sarà quello di tutelare gli interessi dei nostri cittadini e i lavoratori delle attività oggetto di questa istruttoria al fine di tutelarne i posti di lavoro. Questa Maggioranza, in assoluta imparzialità e serenità, anche in questa occasione, è determinata nel percorso di legalità e cambiamento, contribuendo a spezzare qualsiasi meccanismo riconducibile a condotte che non siano corrette e limpide”. 

Rassegne & eventi
Alle 19.00 le associazioni sportive accenderanno l'albero di Natale installato in piazza dove si terrà il concerto di voci bianche organizzato dall'associazione “Diapason”
immagine


di I.G.


PETROSINO (TP) - Al via a Petrosino le iniziative programmate dall'amministrazione comunale di concerto con associazioni e istituzioni pubbliche e private del territorio per il periodo natalizio. La partenza è quindi fissata per oggi 8 dicembre alle 16.30 dove in piazza De Vita ci sarà l'animazione per bambini che proseguirà fino alle 19.30 a cura dell'associazione “I Biricchini Party”. Nella stessa piazza tra le 16.30 e le 17.30 si terrà il concerto bandistico a cura degli alunni dell'Istituto Comprensivo G. Aldo Nosengo sotto la guida del professor Nino Pulizzi. Tra le 18.00 e le 19.00, a cura dell'associazione Petros-Sinis, si potranno invece ammirare i personaggi rappresentanti “Giuseppe e Maria” che percorreranno viale De Vita con l'arrivo presso la chiesa Madre “Maria SS delle Grazie". Alle 19.00 le associazioni sportive accenderanno l'albero di Natale installato in piazza dove si terrà il concerto di voci bianche organizzato dall'associazione “Diapason”. Le manifestazioni per questa prima giornata di festività termineranno con l'esibizione delle scuole di danza organizzata dalla  "The Royal School of Dancing". Sempre a partire dalle 16 di oggi 8 dicembre a Petrosino sarà possibile visitare i tradizionali mercatini di Natale. Dal 13 dicembre fino all'Epifania compresa tra le 17 e le 20 presso il centro polivalente sarà esposto il presepe artistico di Giusppe Ottoveggio e per martedì 13 dicembre sarà possibile ammirare "I lumi di S. Lucia".

 

Atteso per il 2 gennaio, dalle 18.30 alle 20.00 il concerto di Natale a cura dell'associazione “Diapason” e il presepe vivente itinerante a cura dell'associazione Petros-Sinis. Per quest'ultimo è prevista la visita della Sacra famiglia presso il Centro Polivalente, arrivo dei personaggi rappresentanti “mestieri di un tempo” che percorreranno il viale F.sco De Vita.


Come da migliori tradizioni non poteva mancare la classica tombolata organizzata dalla Pro Loco di Petrosino al Centro Polivalente per il 4 gennaio 2017 alle 20.30 con "Tomboliamo".

Cronaca
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Petrosino diretti dalla Compagnia di Marsala al comando del Capitano Marco Cirillo
immagine


di Ivan Galea


PETROSINO (TP) - Sta meglio ma resta in prognosi riservata l'operaio rimasto schiacciato da un tramezzo all'interno di un'abitazione privata lo scorso venerdì 2 dicembre a Petrosino.

 

È giallo sulle dinamiche dell'accaduto, infatti, l'operaio ha riferito agli uomini dell'Arma di trovarsi nell'appartamento "per caso".  S.V., un muratore di 55 anni, secondo quanto riportato da alcuni testimoni,  stava demolendo una parete interna quando è rimasto schiacciato dal crollo del tramezzo.


Il muratore, dopo le prime cure ricevute all'ospedale di Marsala è stato trasportato al reparto di rianimazione dell'ospedale civico di Palermo dove gli è stato indotto il coma farmacologico a causa della grave insufficienza respiratoria, probabilmente dovuta allo schiacciamento subito dal crollo del muro sul torace.


Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Petrosino diretti dalla Compagnia di Marsala al comando del Capitano Marco Cirillo.
  Proseguono quindi le indagini da parte dei militari dell'Arma, ordinate dalla Procura, per chiarire la dinamica dell'incidente e il motivo per il quale l'uomo si trovava all'interno dell'appartamento.
 

Attualità
L’Amministrazione Comunale di Petrosino punta allo sviluppo dell’imprenditoria giovanile, incentivando la nascita di nuove imprese e incoraggiando il lavoro autonomo e l’auto-occupazione
immagine
di Angelo Barraco

Petrosino (TP) – L’Amministrazione Comunale di Petrosino punta allo sviluppo dell’imprenditoria giovanile, incentivando la nascita di nuove imprese e incoraggiando il lavoro autonomo e l’auto-occupazione. In un paese in cui vige un tasso di disoccupazione totale, secondo i dati Istat, pari al 12,1%, in cui vi è un notevole dislivello di tasso occupazionale lungo lo stivale poiché il Nord Italia raggiunge l’8,1% di tasso di disoccupazione, il Centro Italia invece il 10,7% e il Sud Italia il 20,1%. Il piccolo Comune di Petrosino guidato dal carismatico Sindaco Gaspare Giacalone invece mette in atto delle misure concrete per contrastare il problema e ripropone anche quest’anno il bando di concorso “Stand-Up”. Il bando prevedeva un contributo economico fisso di 5mila euro per la copertura delle spese sostenute, per i servizi di assistenza tecnica fornita e adempimenti formali per l’avvio delle attività. Nella seconda edizione del concorso “Stand-Up” è stato istituito lo “Sportello Stand Up”, gestito da Antonio Adamo e che ha fornito ottima assistenza a tutti coloro che vi si sono recati. Sono ben sette le attività commerciali che quest’anno sono state ammesse a finanziamento nel territorio di Petrosino e sono: “piccoli briganti”, parco giochi multi-attività per bambini dai 2 ai 7 anni, per sperimentare e sviluppare le capacità cognitive, relazionali e motorie dei più piccoli; “A putia del biologico”, un reparto all’interno di un’attività di generi alimentari ove vengono venduti alimenti biologici a km zero; “Al piccolo Ranch”, servizio di escursioni a cavallo sito in Lungomare Rina Rossa, con accompagnatori certificati. E’ prevista anche una scuola di equitazione; “Mir Mir Beach”, chiosco polifunzionale con ristorazione e servizi strettamente legati al turismo: sosta camper, noleggio veicoli, organizzazione sportiva; “Casa Vacanza Biscione” con dodici posti letto; “Il salone delle feste, locale di intrattenimento per bambini, con scivoli e attività ludiche. All’interno vi sono anche laboratori di socializzazione con personale qualificato; “Maneggio equino”, dove è possibile noleggiare pony per escursioni lungo il territorio di Petrosino. 
Inizio
<< 10 precedenti
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX OFFICINA STAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact