Tag Titolo Abstract Articolo
La recensione
Mega Man Legacy Collection 2, una raccolta per veri gamer
30/08/2017 13:48:00
Una preziosa raccolta che offre i capitoli 7, 8, 9 e 10 della storica saga targata Capcom

 

di Francesco Pellegrino Lise

 

Dopo aver lanciato un anno fa la raccolta dei primi 6 capitoli classici dell’eroico personaggio dal casco blu armato di blaster, Capcom ha deciso di chiudere il cerchio lanciando sul mercato Mega Man Legacy Collection 2, ossia un titolo che racchiude gli ultimi 4 titoli della saga per Pc, Xbox One e PlayStation 4. Naturalmente per chi volesse provare l’esperienza completa, sui rispettivi store è presente un’edizione bundle che contiene entrambe le raccolte a prezzo scontato, tale occasione rappresenta un’offerta davvero molto ghiotta per tutti gli amanti del titolo di Capcom. Nato su NES nell’ormai lontano 1987, la saga di Mega Man ha al suo attivo oltre un centinaio di titoli, suddivisi per serie e usciti per le più svariate piattaforme, tra cui PC, console portatili e casalinghe, cabinati arcade e smartphone. Tutto questo successo è senz’ombra di dubbio dovuto alla capacità di coniugare un platforming in due dimensioni a scorrimento al genere action più puro, fatto di combattimenti molto impegnativi, in particolar modo quando bisogna vedersela con i boss di fine livello. Proprio in virtù di tali qualità, la Mega Man Legacy Collection 2 propone una difficoltà spesso ai limiti del frustrante. Certo è che il grado di sfida elevato rappresenta, in un certo senso, la croce e la delizia di alcuni dei giochi di quel periodo, che venivano volutamente sviluppati in modo tale da essere complessi e difficili da portare a termine, ma è anche vero che questo aspetto è uno di quelli che hanno maggiore appeal nei giocatori. Mega Man Legacy Collection 2 non si estrania da questa prerogativa, presentando, nel complesso, una collezione dalla difficoltà alta. Nello specifico, il titolo comprende Mega Man 7, uscito su SNES nel 1995, il controverso Mega Man 8, del 1997, approdato su Playstation e Sega Saturn, e gli ultimi due capitoli usciti unicamente in digitale, Mega Man 9 e Mega Man 10, rispettivamente del 2008 e 2010. Il primo gioco è indubbiamente il migliore dell’offerta dell’intero pacchetto. Mega Man 7, infatti, oltre ad offrire un level design bello da vedere, presenta soluzioni di gameplay rivisitate, come una nuova gestione delle armi secondarie, che contribuiscono a renderlo ancora più godibile che in passato. L’unica pecca da ascrivergli è relativa all’eccessivo sbilanciamento tra la difficoltà degli otto boss iniziali, con quella proposta invece, nella parte finale del gioco che risulta veramente molto impegnativa e che spingerà i giocatori a spegnere la console nervosamente molte e molte volte. Per quanto riguarda Mega Man 8, esso rappresenta uno dei titoli più discussi nella storia della proprietà intellettuale Capcom: c'è chi lo odia e chi lo ama, ma fu effettivamente un momento importante nello sviluppo del franchise, grazie anche all'inclusione di dialoghi e sequenze animate che, pur se doppiate non in maniera impeccabile, servivano a far calare i giocatori ancora meglio nell’universo di un mondo che fino a quel momento era stato descritto esclusivamente attraverso immagini statiche e testi brevi. Mega Man 8 era ed è un platform impegnativo, un gioco pieno di colori e di belle idee che danno ancora oggi al gameplay una marcia in più. Per questa ottava avventura del cyborg di casa Capcom va detto inoltre che viene ricordata dai fan anche grazie anche ad alcune armi tra le più creative e sorprendenti della serie che generano una sensazione di euforia quando vengono utilizzate per far piazza pulita dei nemici.

 

 

Mega Man 9 e Mega Man 10 completano il pacchetto passando dalla grafica cartoonesca e dettagliata di Mega Man 8 agli sprite 8-bit vecchia scuola. Mega Man 9 è un platform di gran qualità che molti fan considerano tra i migliori della serie. Il giudizio nei confronti di Mega Man 10, ultimo episodio a uscire nel 2010 prima che il franchise andasse in pensione, invece è molto più freddo. Infatti nonostante il titolo introduca la possibilità di controllare Proto Man e Bass al posto di Mega Man, sfruttando le loro peculiari capacità, appare chiaro fin da subito che in Mega Man 10 manca quel qualcosa in più che lo renda al pari dei suoi predecessori. E’bene sottolineare che la Mega Man Legacy Collection 2 include tutti i DLC di Mega Man 9 e Mega Man 10, sbloccabili completando i giochi oppure attraverso una, vecchia combinazione di tasti segreta. Nel complesso si può dire che questa seconda raccolta ripercorre attentamente i passi della compilation precedente con qualche piccola differenza. Nello specifico si può notare il passaggio a un semplice sistema di checkpoint che potrebbe rendere più frustrante l'esperienza per i giocatori alle prime armi: questi ultimi, comunque, avranno la possibilità di attivare a piacimento una sorta di "scudo" che dimezza i danni subiti e che rende alcune sequenze marginalmente più semplici. Fanno poi ritorno tutte le caratteristiche già implementate nella prima Mega Man Legacy Collection, e quindi il museo pieno di illustrazioni e informazioni, il jukebox per riascoltare i brani musicali, gli stage di "allenamento" contro i vari boss, le sfide a tempo e via dicendo. Tecnicamente parlando il lavoro svolto da Capcom sulla grafica è davvero buono ed è, per certi versi, figlio dell'ottimo risultato tecnico ottenuto dai Digital Eclipse con la prima parte della Legacy Collection. Oltre a questo, come nel precedente capitolo, i controlli sono reattivi e rispondono alla grande, con una combinazione di tasti semplice e immediata che mette a proprio agio il giocatore. In conclusione, acquistando questa Mega Man Legacy Collection 2, si farà un vero e proprio tuffo nel passato, un viaggio nel tempo che dimostra ancora una volta come i capolavori di un tempo siano del tutto attuali e come fosse piacevole divertirsi nonostante non esistessero grafiche strabilianti e trame hollywoodiane. Quindi, sia che siate amanti della storica saga di Capcom, sia che non abbiate mai vestito i panni dell’eroico cyborg, il nostro consiglio è di giocarlo assolutamente. Essere appassionati di videogame tralasciando un titolo del genere a nostro avviso sarebbe un vero errore.



GIUDIZIO GLOBALE:


Grafica: 7,5
Sonoro: 8,5
Gameplay: 8
Longevità: 8


VOTO FINALE: 8

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX 113 3 puntata SEPARATORE 5PX 113 2 puntata SEPARATORE 5PX 113 1 puntata SEPARATORE 5PX ITALA SCANDARIATO SEPARATORE 5PX
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact