Tag Titolo Abstract Articolo
Il provvedimento
L’Aquila, degrado e prostituzione alle case popolari: disposto il divieto di ingresso nella zona
12/08/2017 18:05:00
Biondi / Imprudente: “Una prima risposta al degrado che aveva esasperato i residenti”

 

Redazione


L’AQUILA
- A seguito delle numerose segnalazioni dei residenti e di sopralluoghi effettuati sul posto, il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, e l'assessore alla Sicurezza urbana, Emanuele Imprudente, hanno disposto il divieto di ingresso nella zona delle case popolari in via Di Vincenzo. Gli operai del Comune hanno quindi provveduto a posizionare delle transenne in corrispondenza degli ingressi del complesso residenziale gravemente lesionato durante il terremoto del 2009 e a chiudere con dei pannelli le porte e le finestre degli alloggi che erano state divelte nel corso degli anni.

"La zona era diventata luogo di degrado e ritrovo di prostituzione, secondo le varie segnalazioni che abbiamo avuto  - hanno dichiarato il sindaco Biondi e l'assessore Imprudente - Il degrado dell'area aveva esasperato i residenti che a più riprese ci avevano chiesto di intervenire. Il provvedimento è una prima risposta in attesa di procedere al recupero e alla  ricostruzione delle case popolari di proprietà del Comune, ancora abbandonate come la mattina del sisma".
 

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX 113 3 puntata SEPARATORE 5PX 113 2 puntata SEPARATORE 5PX 113 1 puntata SEPARATORE 5PX ITALA SCANDARIATO SEPARATORE 5PX
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact