Tag Titolo Abstract Articolo
Università
Le nuove tecnologie dell'insegnamento
05/12/2016 13:27:00
Nell'era delle nuove tecnologie, persino gli insegnanti hanno dovuto studiare e fare propri gli strumenti digitali per poter stare al passo

 

Redazione

La digitalizzazione dei processi ha avviato una rivoluzione che, probabilmente, nel giro di pochi anni modificherà del tutto la nostra concezione del mondo. Sebbene oggi le cose non siano apparentemente cambiate più di tanto, va comunque fatta una doverosa eccezione: la didattica e l'insegnamento. Due aspetti fondamentali per le attuali generazioni, che si trovano a dover scegliere il proprio percorso di studi, per poter approcciare il mercato del lavoro e coronare le proprie ambizioni professionali. Ed ecco che il digitale, oggi, ha letteralmente ribaltato la concezione di insegnamento: non più diretta, non più legata ad un luogo fisico, ma in costante movimento lungo i bit della rete.

Insegnamento digitale: gli strumenti tecnologici

L'insegnamento, di per sé, non è cambiato. O meglio: non è cambiato il suo scopo di fondo. Per quanto concerne gli strumenti didattici, invece, il discorso è ben diverso: nell'era delle nuove tecnologie, persino gli insegnanti hanno dovuto studiare e fare propri gli strumenti digitali per poter stare al passo con i propri studenti. Sempre più moderni, sempre meno attenti, sempre più legati a una serie di strumenti in grado di insegnare per vie traverse, e forse per questo più originali e divertenti. Ed è proprio per tale ragione che il digitale corre sul filo della rete, ma invade al tempo stesso anche le aule scolastiche e universitarie: come? Con i computer, con gli strumenti didattici audio-visivi, con i tablet e con i software sviluppati proprio per mediare la comunicazione fra insegnante e studente, di qualsiasi età esso sia.

Didattica online: quali sono le opportunità?

Cosa succede quando una serie di strumenti digitali vengono accorpati in un'unica piattaforma? Nasce l'e-learning: una vera e propria aula che si trasferisce sul nostro computer, dandoci la possibilità di scoprire una didattica tecnologica, divertente e personalizzabile. Questo è il caso di università telematiche come Unicusano: un ente privato che sfrutta l'e-learning per andare incontro ai giovani e ai meno giovani che vorrebbero conseguire una laurea riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione, ma che non possono per via di impedimenti quali la distanza, oppure gli orari limitati dalla presenza di un lavoro part-time. Tramite queste istituzioni, infatti, è possibile frequentare le lezioni online, in real time oppure attraverso le registrazioni video, e sfruttare la medesima piattaforma per scaricare dispense in PDF, esercitazioni in Word e tutto il materiale didattico necessario.

Studenti 2.0: il profilo dei giovani d'oggi


Cambia la didattica, perché di fatto cambiano gli studenti. Oggi i giovani hanno nuove esigenze di apprendimento, visto che la loro quotidianità non può più fare a meno di una diversificazione di stimoli: non esistono più solo i libri, dato che Internet ha ampliato le loro prospettive al punto da non poter più tornare indietro. Rimanere concentrati senza poter fruire di immagini, suoni e pixel diventa dunque una missione impossibile. Ed è proprio per questo che un sapiente mix di stimoli sensoriali e digitali diventa la ricetta perfetta per coinvolgere lo studente e per farlo interessare allo studio: una lezione che le università online dimostrano di aver appreso.

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX SFOGLIA IL GIORNALE SEPARATORE 5PX L’Osservatore d’Italia - Ultima edizione SEPARATORE 5PX OFFICINA STAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DA LEGGERE SEPARATORE 5PX TOROSANTUCCI EDITORIALE SEPARATORE 5PX EMANUEL GALEA EDITORIALE SEPARATORE 5PX ANGELO BARRACO EDITORIALE SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE EDITORIALE SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE EDITORIALE SEPARATORE 5PX EMANUEL GALEA EDITORIALE SEPARATORE 5PX ANGELO BARRACO EDITORIALE SEPARATORE 5PX EMANUEL GALEA EDITORIALE SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE COMMENTO SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE COMMENTO SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE COMMENTO SEPARATORE 5PX GIUSY ERCOLE LA NOTA SEPARATORE 5PX LINCHIESTA SEPARATORE 5PX NEMI GESTIONE RIFIUTI SEPARATORE 5PX ULTIMI VIDEO SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact